SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Buona partenza venerdì per il secondo Festival-meeting degli artisti di strada con oltre 30 artisti provenienti da tutto il mondo che sono arrivati a San Benedetto del Tronto per esibirsi in spettacoli, parate, concerti.
Il festival ha avuto inizio con una parata a suon di Mariachi, il travolgente genere musicale tipico del Messico a cui hanno partecipato tutti i giocolieri che si sono esibiti sabato. Subito dopo, presso la rotonda Salvo d’Acquisto di Porto d’Ascoli, ci sono stati spettacoli che hanno coinvolto i turisti e i passanti nel clima della festa. Ogni performance è stata segnalata da giganti palloni colorati che hanno invitato i passanti ad accorrere all’esibizione incuriositi dai colori.
Continuano i laboratori per coloro che si volessero cimentare almeno una volta con trampoli, palloncini, monocicli. Stasera, domenica 29 giugno, è possibile infatti partecipare, alle 17, all’ultimo dei laboratori gratuiti di giocoleria che si tengono presso il parco pubblico di Via Formentini. Subito dopo i bambini che si sono allenati nelle attività ludico didattiche prenderanno parte alla grande parata finale che partirà alle ore 18.30 da Piazza Matteotti con l’accompagnamento della Dixieland Brass Band che rallegrerà tutti, grandi e bambini, grazie alla presenza di musica e giocolieri che si diffonderanno per tutte le vie del centro cittadino.
A chiudere la manifestazione, spettacoli al centro città dalle 21. A seguire dopo la finale degli Europei proiettata in piazza Matteotti, il Gran Galà di chiusura.
Sabato sera le esibizioni lungo corso Secondo Moretti erano in contemporanea con il mercato di antiquariato L’Antico e le Palme.
Secondo alcune impressioni, si è trattato di una sovrapposizione evitabile, visto che la zona più centrale del corso non è stata sfruttata per le performance di giocoleria, musica e teatro di strada.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 733 volte, 1 oggi)