SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cronaca di un matrimonio annunciato. Edio Costantini, uno dei due candidati sindaco per il centrodestra nel 2006, finora consigliere comunale indipendente con la sua lista omonima, entra ufficialmente nell’Udc, il partito al quale l’ex presidente nazionale del Centro Sportivo Italiano è senz’altro più vicino, per idee e formazione politica.

«Un passo annunciato – commenta Costantini – dimostra che voglio rimettermi in gioco nella politica cittadina. Con l’Udc porterò avanti la mia idea di opposizione costruttiva e propositiva».
Il parlamentare Amedeo Ciccanti, intervenuto per la presentazione del nuovo consigliere Udc, specifica: «Se Forza Italia nel 2006 avesse dato il suo appoggio a Costantini, oggi forse la storia politica di San Benedetto sarebbe diversa. Edio, comunque, oggi diventa il contributo concreto che questa città fornisce al processo nazionale che porta alla costituente di centro».
Costantini, dopo aver concluso il suo secondo mandato di presidente al Csi, ora è direttore del Centro Studi nazionale dell’associazione cattolica, nonché presidente della Fondazione Giovanni Paolo II per lo Sport.
L’Udc così acquisisce il suo terzo rappresentante in Consiglio comunale, oltre a Pino Nico e Marco Lorenzetti, equiparandosi agli altri partiti di opposizione (An e Fi, o Pdl che dir si voglia).
Lorenzetti aggiunge che spera nell’entrata fra le file dell’Udc del consigliere comunale del Pd Fernando Palestini, già capogruppo della Margherita e politico di dichiarata estrazione cattolica.
Il segretario comunale Luigi Orlandi tiene a specificare che l’Udc è il partito che dall’insediamento della giunta Gaspari ha presentato maggiori modifiche ed emendamenti alle deliberazioni del Consiglio comunale.

«Abbiamo un’attività consiliare intensa che testimonia la natura propositiva della nostra azione politica, come nel caso della vicenda del catamarano per la Croazia o della riqualificazione di piazza Sacra Famiglia, oppure gli ordini del giorno per il sostegno al settore della pesca».
Il consigliere Pino Nico si dice in prima linea per il nuovo Piano Casa e per le misure sugli affitti a prezzi calmierati.
Durante la presentazione dell’ingresso di Costantini, la coordinatrice provinciale del movimento giovanile Provvidenza Silvano ha presentato il nuovo responsabile comunale Emiliano Filiaci.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.321 volte, 1 oggi)