GROTTAMMARE – Come ormai di consueto, da efficiente opposizione, “Grottammare futura” invia un resoconto della serata in Consiglio comunale del 25 giugno. Con simpatiche frecciatine dal retrogusto amaro, si traccia la linea di un Consiglio più umano e meno tecnico, che pubblichiamo integralmente.

«Nuovo appuntamento al Consiglio Comunale di Grottammare.
Nella sala ha trovato posto il crocefisso a seguito della polemica dell’ultima volta e con piacere notiamo che è in compagnia della foto del capo dello Stato.
Animato dibattito tra le parti circa le leggi della fisica, applicate ad una finestra dell’asilo Pollicino, caduta sul collo di una operatrice.
Primo dibattito su un tema urbanistico, nel nuovo quartiere in Valtesino circa la disponibilità e la locazione di parcheggi.
La maggioranza si trova d’accordo a concedere all’impresa una nuova dislocazione a sei parcheggi poiché la prescrizione dell’ufficio tecnico era troppo onerosa per l’impresa.
Il Sindaco non si scandalizza se le prescrizioni non vengono rispettate.
Secondo tema urbanistico: il progetto norma riguardante la trasformazione dell’ex area industriale Metalcavi in residenziale, nel quartiere Ascolani.
Oltre agli indici già aumentati dalla precedente amministrazione, la maggioranza approva un planivolumetrico la cui altezza è aumentata di 180 centimetri perché così è l’interpretazione del dirigente responsabile dell’ufficio Assetto del Territorio e come dice il sindaco, se lo dice lui non è il caso di dubitare. Il tutto senza alcun parere scritto di supporto a tale tesi.
L’opposizione spiega analiticamente le carenze e le contraddizioni del progetto proponendo la sospensione del voto, la maggioranza respinge tali suggerimenti e vota compatta per l’approvazione.
Si passa alla rettifica del regolamento delle attività rumorose con modifiche, in aumento dei decibel nei punti in cui l’anno passato si era stati più restrittivi delle norme regionali.
Rendiconto di bilancio poi rettificato, seguito da variazione di capitoli di spesa e per finire, l’autorizzazione al Sindaco ad intervenire nell’assemblea del Consorzio Idrico, tutto con i voti favorevoli della sola maggioranza.
Dalla sala consiliare del Comune di Grottammare è tutto. Al prossimo appuntamento».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 932 volte, 1 oggi)