CUPRA MARITTIMA – Raffinato appuntamento culturale a L’Arca dei Folli. Venerdì 27 Giugno, a partire dalle 21 si terrà il “Convivio su arte e poesia” con il Maestro Antonio Sarnelli, presso la sala d’Arte in via Trento.

Il maestro napoletano presenterà nella sala dell’Arca, eccezionalmente solo per l’occasione, alcuni dei suoi capolavori, che saranno poi lo scenario della serata. Sarnelli infatti converserà con gli artisti dell’arca dei folli, il poeta Danilo Tomassetti, le pittrici Annunzia Fumagalli e Antonella Spinelli e lo scultore Nazzareno Tomassetti, di arte e cultura.

Il maestro Sarnelli ha da poco festeggiato i suoi cinquant’anni di attività artistica che lo vedono protagonista di oltre cento solo le mostre personali, in Italia e all’estero. Ad esempio in America ha trascorso diversi anni tra Hollywood e Beverly Hills, Miami e New York. Le sue opere sono esposte in luoghi sacri come i Musei o in quelli secolari come panfili di sceicchi e magnati. In ricorrenza dei primi quarant’anni d’arte di Sarnelli, il comune di Napoli ha organizzato una mostra antologica a Palazzo Reale in suo onore.

I soggetti preferiti di Sarnelli sono i nodi, che rappresentano il processo doloroso del decadimento fisico. Le ricche stoffe invece, usurate dal tempo decadono di ruolo, fino a stracci da polvere (mappina, appunto, in napoletano), un panno che il pittore accomuna al cammino della vita.

Riguardo l’artista napoletano il poeta e letterato Danilo Tomassetti dice: «Le sue opere, anche quelle del dolore, esprimono incanto e di bellezza. Pitture costruite come una poesia rimata, con strofe, accenti, versi, che fanno scaturire dall’olio una musica interioriore».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 828 volte, 1 oggi)