SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mercoledì 24 giugno Gianni Tormenti, accompagnato dal segretario sportivo Maurizio Natali, si recherà a Milano: sarà il giorno decisivo per conoscere il destino dei giocatori in comproprietà, da Francesco Ferrini col Cesena a Nikola Olivieri, Axel Vicentini e Gabriele Bartoletti col Pescara, fino ad arrivare ai giovani Danilo Pistillo della Roma, Nicola Ficano del Palermo e Federico Melchiorri del Siena.

E’ cosa risaputa che i fratelli Tormenti hanno tutta l’intenzione di esercitare il diritto di riscatto per Ferrini fissato a centomila euro, ma allo stesso tempo il Cesena potrebbe controriscattare il forte centrocampista, apprezzato dal neo tecnico bianconero Bisoli, mettendo sul piatto centoquarantamila euro. Per evitare questa eventualità, Tormenti cercherà di trovare un accordo con la società romagnola per l’acquisto a titolo definitivo, facendo leva sulla volontà del giocatore che preferirebbe San Benedetto alla natìa Romagna.

Fra Pescara e Samb la situazione appare meno complicata, dato che i giocatori in prestito dovrebbero tornare alle rispettive squadre d’appartenenza: i biancoazzurri non effettueranno il diritto di riscatto per Olivieri, con il fantasista di Martinsicuro che resterà con ogni probabilità alla Samb, visto che rientra nella fascia degli under. Percorso inverso per i pescaresi Bartoletti (la Samb non eserciterà il diritto di riscatto) e Vicentini (trasferito alla Samb con la formula del prestito secco) che rientreranno nella loro città natale.

Per quanto riguarda Pistillo, Ficano e Melchiorri le società d’origine non sembrano interessate a riscattarli e quindi dovrebbero restare in rossoblu.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.624 volte, 1 oggi)