SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 2007/2008 è stato un anno di intenso lavoro per i trentuno membri del Consiglio comunale di San Benedetto del Tronto (cui si è aggiunto il 14 dicembre 2007 un rappresentante degli immigrati, il tunisino Zouhair Ben Hamed), per approvare atti amministrativi, ma anche per l’ascolto della città su diversi temi strategici, nel corso di sedute “aperte”.

Al termine del secondo anno di mandato, un bilancio del lavoro svolto dall’assemblea viene tracciato dall’ufficio di presidenza, composto da Giulietta Capriotti e dai vice Edio Costantini e Pierluigi Tassotti, che hanno convocato le varie sedute e coordinato il loro ordinato svolgimento.

Dal 18 giugno 2007 al 18 giugno 2008 si sono svolte 19 sedute, durante le quali sono state trattate 167 tra delibere (98), interrogazioni (51) e mozioni (18). Tra le date particolarmente importanti: il 13 ottobre 2007, alla presenza del vescovo Gestori, il Consiglio all’unanimità ha ripristinato quella data, per la parte “civile”, come ricorrenza del Santo Patrono; il 14 dicembre 2007, ingresso in Consiglio del rappresentante degli immigrati, eletto il 2 dicembre 2007; il 28 marzo, approvazione del nuovo “Regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale” (il precedente risaliva al 1993), predisposto con la consulenza del professor Daniele Donati dell’Università di Bologna.

Il 27 dicembre 2007, inoltre, il Consiglio ha approvato per la prima volta il bilancio di previsione in anticipo rispetto all’anno di riferimento. In questo momento, sempre con la consulenza di Donati, è in fase di preparazione il nuovo Statuto comunale. Quello attualmente in vigore era stato approvato nel 1991. Le delibere all’esame del Consiglio comunale vengono tutte analizzate preventivamente dalle Commissioni consiliari. Nel corso dell’anno, infine, si sono svolti tre Consigli comunali aperti: il 18 giugno 2007 per parlare di Schema Direttore per il PRG, il 27 luglio sul Piano Sanitario Regionale e sui progetti della Fondazione Carisap, il 14 dicembre sullo Schema direttore. L’ultimo del 15 maggio di quest’anno sulla modifica dello Statuto Comunale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 601 volte, 1 oggi)