CUPRA MARITTIMA – Nei pressi del lungomare nord, a Cupra, sono stati realizzati recentemente 10 box per la vendita del pescato. In queste strutture, aperte quasi tutti i giorni dalle 8 alle 12, si possono trovare seppie, cefali, mormore e sogliole appena pescati. Martedì pomeriggio il sindaco Giuseppe Torquati ha incontrato a proposito l’ Agrital dipartimento pesca, la cooperativa Coperi e i pescatori, per sollecitare questi ultimi ad un uso più intesivo dei box. Torquati ha ricordato ai presenti che tale luogo a breve sarà raggiunto dal tracciato della pista ciclabile diventandone una particolarità: coloro che passano in bicicletta infatti potranno acquistare in quel tratto del pesce fresco.

Per quanto riguarda l’eccessivo insabbiamento che subisce lo specchio d’acqua antistante la zona in questione, e che rende molto difficoltose le operazioni di varo e di alloggio delle barche per la piccola pesca, Torquati ha dichiarato che «si è deciso di approntare un progetto per realizzare un attracco idoneo. Bisognerà prima concordare con i tecnici regionali del settore opere marittime quali sono gli interventi da attuare per rendere finalmente agevole l’attività di pesca. – conclude il sindaco – Tutta la zona una volta sistemata avrà una grossa valenza sia dal punto di vista turistico che commerciale e sarà di sprone ai giovani per continuare ad intraprendere l’attività di pesca». Alle prossime riunioni saranno presenti quindi anche i tecnici regionali, così da poter discutere gli interventi da realizzare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 505 volte, 1 oggi)