SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non è una cifra altissima, ma è comunque sempre meglio di nulla. Trenta cittadini potranno beneficiare di un contributo di 5164 euro (erogati in due rate) per l’acquisto della prima casa o per la ristrutturazione di un immobile nella zona del Paese Alto. Immobile in cui poi entro 18 mesi dall’erogazione del contributo occorrerà trasferire la propria residenza principale.
Per concorrere all’assegnazione del contributo, bisogna avere un reddito Isee non superiore ai 25 mila euro annui.
In totale, per i trenta beneficiari, il Comune ha stanziato 155 mila euro di fondi dal proprio bilancio. I contributi comunali non sono cumulabili con contributi dello stesso genere erogati dalla Regione Marche.

Il contrbuto avrà anche un’efficacia retroattiva, dato che può valere per mutui stipulati a partire dal primo gennaio 2005. L’ultimo bando del genere emanato dal Comune risale proprio al 2005.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.016 volte, 1 oggi)