GROTTAMMARE – Diversi i progetti con al centro l’ambiente: “Un bosco per la città”, “Cento strade per giocare”, “Cibo, ambiente, salute”. Progetti di educazione ambientale che hanno portato il riconoscimento all’Istituto comprensivo Leopardi della Bandiera Verde Eco-School FEE. La commissione per l’esame dei progetti candidati alla certificazione Eco-Schools FEE Marche, composta dal presidente Camillo Nardini, dal responsabile Fee Bandiera Blu Marche Fernando Rosi, da Dario Pescosolido e Bruno Polonara, lo ha ufficializzato lo scorso 31 maggio, nella riunione tenutasi a Senigallia.

«Dall’esame del lavoro pervenuto – si legge nel verbale della commissione – emerge che sono stati evidenziati i temi relativi alle buone pratiche e ai comportamenti ecosostenibili (Un bosco per la città – Cento strade per giocare – Cibo, Ambiente, Salute), sui quali si costruisce correttamente una società che affronta i problemi ambientali con la determinazione e, insieme, la cautela di chi vuole offrire alle future generazioni almeno le stesse opportunità che la nostra generazione ha avuto».

«Un vivo complimento è rivolto al dirigente scolastico, ai referenti per le attività ambientali, ai docenti e al personale della scuola; un grazie particolare va ai genitori per la loro preziosa e fattiva collaborazione – aggiunge il presidente Nardini, nella lettera di assegnazione del titolo – Un apprezzamento particolare all’amministrazione comunale, che sostiene la scuola nella consapevolezza che è tra i banchi di questa che crescono e si educano i cittadini responsabili di domani. L’augurio che formuliamo è che la partecipazione ad Eco-Schools prosegua con lo stesso entusiasmo anche negli anni prossimi».

Nell’intento di coinvolgere tutti gli istituti scolastici di Grottammare alla prossima edizione di Eco-schools, la cerimonia di consegna del vessillo è stata fissata al mese di settembre, dopo l’avvio dell’anno scolastico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 873 volte, 1 oggi)