SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Abbassare i diritti d’asta al Mercato Ittico comunale: questa una delle proposte presentate ai capigruppo di maggioranza dal consigliere comunale dell’Udc Marco Lorenzetti.
La risposta di Giovanni Gaspari è perentoria: «Il problema non è abbassare le tasse, ma far sì che tutto il pescato venga messo all’asta presso il Mercato Ittico comunale. Come noto invece il regolamento permette la vendita in banchina. La crisi della pesca e le proteste dei marittimi, che il Comune appoggia, riguardano questioni complesse. Sul prezzo del carburante e sulle agevolazioni fiscali un’amministrazione comunale può far ben poco. La nostra adesione alla protesta che si svolge mercoledì a Roma (sarà presente l’assessore Settimio Capriotti, ndr) è un modo concreto di fare qualcosa, senza demagogia».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 453 volte, 1 oggi)