Samb. “I tormenti dei Tormenti”, potrebbe essere il titolo migliore per inquadrare l’attuale momento che sta attraversando la società rossoblu. Da persone serie, quali ritengo siano, i Tormenti hanno fatto un semplice ragionamento: se un potenziale acquirente tira dalle proprie tasche una cifra x, per non perderla deve migliorare il livello di classifica che la Samb ha ricoperto negli ultimi due anni. Per farlo occorre un’altra cifra più o meno simile alla prima. L’unica differenza rispetto alle vecchie trattative è che serve denaro contante perchè non si tratta più di trasferimento di debiti ma di acquisto vero e proprio. Presupposti che, secondo me, impediranno l’arrivo dei fratelli Paoloni.
Multisala e Palacongressi. A detta del sindaco di San Benedetto del Tronto, Giovanni Gaspari, il Palacongressi riaprirà a giorni. Benissimo ma per farci cosa? Una risposta che ci aspettiamo dalla giunta comunale sambenedettese. Una cosa però mi intriga: a 5 chilometri dal confine Marche-Abruzzo, nella zona dell’Iper di Colonnella sta nascendo una multisala cinematografica, i cui costruttori (Malavolta) sono gli stessi che stanno facendo appartamenti nell’ex cinema Calabresi. Il sospetto che stiano lavorando per coloro che avevano lo stesso progetto all’interno del nostro palacongressi è… per lo meno possibile. Se così fosse, nulla di illegale ci mancherebbe, si farebbero concorrenza tra loro stessi? Se invece la famiglia Calabresi avesse abbandonato l’idea della multisala presso il Palacongressi, che fine farebbe il seguente “baratto”: chiudo un cinema al centro, ne riapro a mie spese altri a tre chilometri di distanza (Palacongressi) e faccio appartamenti nell’edificio che prima ospitava lo storico cinema sambenedettese. Insomma un intreccio, magari secondo le regole, ma per il quale ci aspettiamo chiarimenti al più presto. Grazie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.078 volte, 1 oggi)