CUPRA MARITTIMA – «Era il 1988 quando attorno ad un giovanissimo Giuseppe Giosuè si strinse un gruppo di ragazzini». È iniziato con questa frase il filmato che, al “Gala di Arti Marziali” di sabato scorso, ha ripercorso la storia della scuola Kung Fu Club. Oggi quei ragazzini sono diventati istruttori e «come un sasso che buttato in uno stagno crea cerchi sempre più grandi» la stessa scuola è cresciuta in prestigio e notorietà.

Il 7 giugno infatti presso il cinema Margherita di Cupra Marittima, si è tenuta la manifestazione per il ventennale della scuola di arti marziali fondata dal Maestro Giosuè. Dopo il filmato introduttivo, lo spettacolo è iniziato con la danza di un drago lungo 18 metri, poi, i ragazzi si sono esibiti in una serie di combattimenti con spade e lance luminescenti, dimostrazioni di arti marziali a mani nude e con l’utilizzo di armi nobili e utensili di uso quotidiano e una danza propiziatoria di due leoni. Naturalmente tutti gli oggetti utilizzati provenivano direttamente dalla Cina.

Una traguardo notevole per la Scuola Kung Fu Club che da sempre si impegna a trasmettere la passione per la “filosofia del corpo.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 680 volte, 1 oggi)