SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giorgio Panariello è stato ospite giovedì pomeriggio di Radio Azzurra. Il popolare showman toscano, nelle Marche per promuovere la tappa maceratese del suo spettacolo estivo “Del mio meglio live” prevista per il 16 agosto, grazie all’interessamento del promoter della Comstar Giulio Spadoni, si è presentato ai microfoni dell’emittente sambenedettese.

«Nelle Marche sono di casa – ha detto in onda Panariello, intervistato da Luca Sestili – grazie al mio regista Solari (ex assessore alla cultura della Regione Marche, ndr) ho iniziato a provare i miei spettacoli in questa bellissima terra ed ora, un po’ per scaramanzia ed un po’ per via dei tanti amici che mi aspettano, non so rinunciare alla vostra regione». Tantissimi i messaggi che tramite la linea di sms dedicata sono giunti in diretta all’attore. Gianni di Martinsicuro ha ricordato a Panariello una scommessa con Peppe Carletti dei Nomadi, Sara di Teramo lo ha richiesto nuovamente in tv (ma avverrà solo nel 2009 ndr), Sara di Sarnano, Giovanna, Luigina, Maria di Sarnano, Luigi del Caffè del Mar di Grottammare, Lori con il figlio Samuele, Silvia Donna Avventura, Gianni e tanti altri ancora hanno accolto calorosamente il comico. L’occasione è servita anche per lanciare il suo nuovo cd (che però non uscirà sul mercato essendo riservato unicamente alle radio) che contiene un singolo divertentissimo dal titolo “Perchè no?”. Il brano, liberamente riarrangiato dagli stessi musicisti di Renato Zero visto che si tratta di una rilettura di “Triangolo”, narra la storia di un precario che per campare si mette a fare il sosia dell’artista romano con il nome di Clonato Zero, che peraltro è il nome che Panariello aveva scelto per le sue prime imitazioni televisive di Renato. Successivamente Panariello, dopo aver bacchettato le attrici giovani italiane facili a montarsi la testa e dopo aver ricordato che recitare in un grande teatro dà visibilità all’attore e non viceversa, ha ricordato (a microfoni spenti) la sua visita al Cediser di San Benedetto peraltro bissata giovedì mattina a Macerata con una tappa tra i ragazzi disabili dell’Anffas.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 983 volte, 1 oggi)