SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sì, era proprio necessario tenere così aperto il cantiere Calabresi per un anno intero, comprese due stagioni estive: la demolizione del vecchio cinema, la realizzazione di un palazzo ad uso residenziale, hanno avuto bisogno prima di scavare due piani sotterranei. A conclusione di questo primo anno di lavoro, con i sotterranei quasi pronti, l’impresa avrà però la possibilità di innalzare un’impalcatura e rivestirla con un pannello “inganna l’occhio”, raffigurante un rendering di come sarà la costruzione una volta ultimata.
E’ quanto ha appurato l’assessore ai Lavori Pubblici Giancarlo Vesperini, dopo il suo incontro con l’impresa edile che sta lavorando nel vecchio cinema demolito esattamente 12 mesi fa, all’inizio dell’estate 2007.
«Siamo soddisfatti, un trompe l’oeil in quel punto sarà senz’altro più gradevole per gli occhi dei passanti, in una zona come quella, che deve essere un fiore all’occhiello per i turisti», dice l’esponente del Psi.
E quando finiranno i lavori? Vesperini risponde di aver ricevuto rassicurazioni: entro un anno lo scheletro del nuovo palazzo sarà pronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.261 volte, 1 oggi)