ASCOLI PICENO – Si comprava la droga rubando e non solo. La Polizia di Ascoli Piceno in collaborazione ha eseguito una misura cautelare per il reato di rapina nei confronti di C.G., classe 1964, residente ad Ascoli Piceno, disoccupato e tossicodipendente, affetto da schizofrenia.
Le indagini condotte a carico dell’uomo hanno però fatto luce su uno scenario inquietante. Il quarantaquattrenne da un anno a questa parte ha malmenato e vessato i propri anziani genitori per costringerli a consegnargli piccole somme di denaro (20-30 euro per volta) destinate all’acquisto di sostanza stupefacente.
Il Gip presso il Tribunale di Ascoli Piceno, Annalisa Gianfelice che ha richiesto la misura cautelare, ha disposto il ricovero dell’indagato presso il locale Reparto di Psichiatria , considerato lo stato di salute dello stesso, al fine di sottoporlo alla cure del caso e a perizia psichiatrica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 606 volte, 1 oggi)