SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Vendere la Samb è facile: purché ci sia qualcuno disposto ad acquistarla»: non è monsieur de La Palisse, ma Marco Fraticelli, il commercialista di Giulianova che ha ricevuto l’incarico, dalla famiglia Tormenti, di seguire le trattative di vendita della società rossoblu (Fraticelli era stato anche il commercialista della Samb durante la gestione Paterna-Mastellarini).
«Ci sono stati contatti, ma non posso dire di aver avviato una vera trattativa di vendita – afferma Fraticelli – Occorrono garanzie ma non solo economico-finanziarie: nel calcio girano molti personaggi alla ricerca di visibilità per mille motivi; servono garanzie di serietà che fino ad ora non ho avuto».
Fraticelli è stato protagonista di due difficili trattative: quella da Gaucci a Paterna-Mastellarini, e quella tra questi ultimi e Soldini: «Ma allora la situazione era parzialmente differente: si trattava di accollarsi il debito, presentando certo le dovute garanzie, ma poi c’era sempre la speranza di dilazionare o rateizzare la massa passiva».
«La Samb, al momento, ha invece un alto valore patrimoniale, anche a confronto delle società della stessa categoria, e un bassissimo indice di indebitamento: chi vuole acquistare, quindi, non può traccheggiare – continua Fraticelli – Se uno ha voglia e interesse a cacciare denaro sonante per acquistare la Samb, va bene, altrimenti sono solo chiacchiere».
Sui nomi in circolazione come potenziali acquirenti, Fraticelli afferma che «Antonio Oliveri, ex dirigente del Pescara, mi ha categoricamente detto di non essere interessato alla Samb. Questo posso dirlo per certo perché sono io che ho contattato Oliveri, ritenendolo la persona più adatta e appassionata di Samb. Riguardo Di Mascio, io non l’ho sentito in alcun modo, per cui non sono in grado di dire nulla. Ma il calcio è un mondo strano, basta pensare che a Teramo hanno dato per conclusa la trattativa di acquisto di Paoloni, e invece…».

«Ad ogni modo – conclude il commercialista giuliese – sono felice che i Tormenti, anche su mio suggerimento, abbiano garantito la prosecuzione dell’attività sportiva a San Benedetto e nella categoria di partenza. Al massimo, dopo la prossima settimana, in un modo o nell’altro si inizierà a parlare di programmazione della prossima stagione sportiva».

Fraticelli attualmente non si trova a Giulianova per motivi di lavoro. Tornerà a seguire la trattativa sulla Samb dalla giornata di lunedì.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.156 volte, 1 oggi)