Samb. Il mio ultimo disappunto «Samb in serie con il pool Riviera delle palme football» (che ora potete leggere in primo piano) è piaciuto ed è stato condiviso da qualcuno mentre è stato addirittura sbeffeggiato da un lettore. Non ho pubblicato il suo commento perché altamente irriguardoso nelle espressioni usate e senza le motivazioni necessarie a far comprendere il suo pensiero. Lo invito a riscriverlo con più educazione e maggior rispetto del prossimo.
Proprio a lui dedico questa appendice: ho definito anch’io utopica la mia proposta. Non per l’impossibilità di una sua realizzazione ma perchè probabilmente non siamo ancora pronti per un’innovazione di questo tipo anche se in altre parti (addirittura due paesi in Lombardia hanno formato una sola squadra: Albino e Leffe) ha dato risultati eccezionali. Forse ha ragione lui perché mancherebbe il tempo per far sì che cinque realtà comprendano quale è veramente il bene comune che può portare ad un futuro più stabile di quello attuale come loro stessi evidenziano spesso. Il pool “Riviera delle Palme Football” non si farà e abbandono l’argomento facendo mia l’espressione del lettore “Sbtcapoluogo”: «Troppo bello per essere vero».
Ciononostante non posso esimermi dal rifiutare a priori una prospettiva che, secondo alcuni, potrebbe riportare ai vertici della Samb vecchie compagnie (Paterna, Oliveri, D’Ippolito, ecc.) che consegnarono la nostra amata Samb ad un certo “Alberto Soldini de Roma” con le conseguenze che tutti conosciamo. Forse sbaglio a coinvolgere anche D’Ippolito che si tirò fuori prima dello sventurato passaggio di consegne ma non ho in mano elementi certi per escluderlo al 100%. Se si ripresentasse insieme a quelli di allora però…
A certi ritorni preferisco largamente la mia… utopica proposta.
A tal proposito un invito al presidente Gianni Tormenti e famiglia devo farlo: per favore non rovinate con un passaggio di consegne imprudente quanto di buono (quasi… molto) avete fatto finora per la Samb Calcio. Il giocattolo lo avete in mano voi e mai nessuno, nonostante alcuni dissapori, vi ha mai paragonato alle disastrose gestioni precedenti. Uscite, se volete farlo, ma a testa alta. Grazie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.112 volte, 1 oggi)