ASCOLI PICENO – «Favorire le relazioni internazionali costruite su una base etica mettendo al centro la qualità della vita e lo sviluppo sostenibile della comunità locale è da sempre un impegno dell’Amministrazione provinciale – ha sottolineato il presidente Rossi – per questo collaboriamo attivamente con Piceno Promozione, azienda speciale della Camera di Commercio con vari paesi e siamo pronti a promuovere iniziative e progetti di interscambio anche con l’Australia da cui possono scaturire importanti opportunità».

Si è tenuta ieri, 29 maggio, la visita di Amanda Vanstone, Ambasciatrice d’Australia in Italia, che ha incontrato i massimi rappresentati istituzionali del territorio, ponendo le indispensabili premesse per lo sviluppo di scambi proficui con un realtà lontana, ma estremamente dinamica ed aperta al futuro. Presso il palazzo San Filippo, sede della Provincia, l’ambasciatrice ha incontrato il presidente Massimo Rossi, che ha illustrato all’alto diplomatico le caratteristiche e le potenzialità del territorio: dai prodotti tipici, al turismo, ai distretti agro-industriale e calzaturiero fino alle circa 42 mila imprese che compongono il fitto tessuto produttivo manifatturiero della provincia.

«Mi ha molto colpito la straordinaria bellezza e varietà paesaggio piceno, nonché la grande laboriosità e cordialità degli abitanti – ha dichiarato l’ambasciatore Vanstone – sono certa che vi siano tutte le basi per una collaborazione concreta in diversi campi dal turismo, alla formazione alle relazioni commerciali ed industriali. Per 11 anni sono stata ministro nel Governo federale – ha aggiunto l’ambasciatore – ed in quel ruolo ho capito quanto sia importante e decisivo l’apporto dei vari livelli di governo locale anche per lo sviluppo dell’internazionalizzazione e dei rapporti tra gli Stati: per questo attribuisco molta importanza a questa vista nelle Marche».

A dare il benvenuto all’importante ospite, oltre al presidente Rossi, c’erano i tre amministratori donne dell’esecutivo provinciale Olimpia Gobbi, Licia Canigola, Manuela Marchetti, e l’assessore Luigino Baiocco. In rappresentanza del Comune di Ascoli era inoltre presente l’assessore Cesare Celani. L’Ambasciatrice Vanstone era accompagnata da Josie Severino, presidente dell’associazione Australia – Marche, fondata per promuovere attività volte al rafforzamento dei rapporti culturali ed economici fra la nostra regione e l’Australia.

Josie Severino, nata a Sydney ma con genitori entrambi di origini ascolane, ha infine evidenziato le «grandi potenzialità aperte dalla neonata associazione soprattutto sul piano della formazione per coinvolgere giovani australiani e italiani, studenti e lavoratori, in scambi finalizzati all’apprendimento e alla pratica spendibili nei due Paesi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 498 volte, 1 oggi)