SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tornano i parcheggi a pagamento sul lungomare, con alcune novità rispetto al 2007. Innanzitutto, fino a via Tacito (sottopassaggio in zona ex camping), saranno a pagamento tutti gli stalli compresi tra la ferrovia e il lungomare; la stessa cosa, invece, non avverrà da via Tacito a sud. Il motivo risiede nella richiesta dei comitati di quartiere: in via Volta e via Trento, infatti, a causa dell’alta incidenza dei residenti e ai pochi spazi per il parcheggio, gli stessi residenti hanno chiesto di mettere a pagamento gli spazi auto, per evitare di non poterli trovare. La stessa cosa non avviene più a sud, dove esistono diverse aree per lasciare l’auto, in alternativa anche su viale dello Sport.
Altra novità, sarà la sistemazione dei parchimetri: entro domenica prossima, infatti, ne verranno posizionati nove: uno nella Piazza della Rotonda di Porto d’Ascoli, gli altri tra l’Albula e l’ex camping, proprio per evitare un eccessivo afflusso negli chalet, che continueranno a vendere i tagliandi.
Altra novità, come già noto, riguarda il costo orario (50 centesimi e non 60, come un anno fa) e il tempo di applicazione (dalle 9 alla mezzanotte anziché le 20).
Le zone blu saranno in vigore dal 1° giugno al 31 agosto: tutti gli abbonamenti vengono rilasciati dalla Multiservizi, via Mamiani 29, tel. 0735.658899, e-mail ams@sbt.it, uffici aperti dal lunedì al sabato dalle 8,30 alle 12,30.
Con i parcheggi blu, l’amministrazione comunale tenta di raggiungere due obiettivi: limitare il traffico automobilistico e ricavare dei fondi da reinvestire nel nuovo lungomare. In una intervista a Riviera Oggi il sindaco Gaspari ha dichiarato di sperare in un incasso di 350 mila euro: più del triplo rispetto ad un anno fa. Qualcuno, giustamente, fa notare che i due obiettivi paventati (minor uso dell’auto e incasso di fondi) sono in contrasto. Si vedrà.
Già lo scorso anno, sullo stesso lungomare come in varie altre parti della città, per esempio in via Roma, questo provvedimento ha generato un miglioramento della viabilità cittadina, inducendo molti a lasciare l’auto non necessariamente a ridosso del centro o del mare stesso. In tutta la città, sono esonerati dal pagamento per la sosta i veicoli adibiti al trasporto delle persone invalide di cui all’art. 188 del Codice della strada, con esposizione del relativo contrassegno. Le autorizzazioni per il lungomare, in ogni caso, non saranno valide per il centro cittadino.
Di seguito elenchiamo tutte le tariffe:
– 1 ora: 50 centesimi di euro;
– 5 ore: 2 euro; intera giornata: 5 euro.
– abbonamenti: 25 euro per una settimana; 90 euro mensile; 200 euro stagionale.
– residenti: 30 euro l’intera stagione. Sul permesso possono essere indicate più autovetture.
– seconda autorizzazione residenti: 15 euro per l’intera stagione, ma valida solo dalle ore 18 alle 24.
– non residenti, proprietari di immobili nelle zone interessante: abbonamento al costo di 50 euro per l’intera stagione.
– residenti della zona ad est della ferrovia, tra via Mare e via Tacito: abbonamento al costo di 25 euro mensili, per 3 ore di sosta al giorno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.295 volte, 1 oggi)