MONTEFIORE DELL’ASO – Esistono anche i conoscitori delle “erbe spontanee“: venerdì scorso, a Montefiore dell’Aso, si è svolta la cerimonia di consegna dei diplomi del “Corso di riconoscimento delle erbe spontanee”, organizzato dall’Accademia delle Erbe Spontanee di Monte San Pietrangeli in collaborazione con la Provincia, la Regione Marche, l’Università Politecnica delle Marche, i Comuni di Monte San Pietrangeli e Montefiore dell’Aso.
Ai 23 nuovi conoscitori di erbe spontanee, che hanno superato brillantemente una verifica finale, sono stati consegnati gli attestati nel corso di un incontro alla presenza, tra gli altri, del vicepresidente della Provincia e assessore alla Formazione professionale Emidio Mandozzi, del sindaco di Montefiore Achille Castelli, dell’assessore al Turismo di Montefiore Luigina Marilungo, del vice presidente dell’Accademia e assessore al Turismo di Monte San Pietrangeli Piero Bisconti, del professor Fabio Taffetani dell’Università Politecnica delle Marche, del coordinatore del progetto e curatore del circuito “Chi mangia la foglia” Noris Rocchi e di un rappresentante dell’Assessorato regionale all’Agricoltura.
L’iniziativa si inserisce in un progetto più ampio che si propone di sviluppare la conoscenza, la valorizzazione e la regolamentazione della raccolta delle erbe nel territorio provinciale. Il ciclo di lezioni, avviato ad aprile, ha visto gli allievi, sotto la guida del professor Taffetani, del coordinatore Rocchi e dell’equipe curatrice dell’iniziativa, impegnarsi in diverse esercitazioni di riconoscimento e di studio delle erbe non solo nel territorio di Montefiore ma anche in alcune località dei territori di Sarnano, Altidona e dell’area del Monte dell’Ascensione.
«Il diploma di I° livello del corso – ha dichiarato il vice presidente dell’“Accademia delle erbe spontanee” Piero Bisconti – ha un notevole valore scientifico nel circuito delle erbe e una validità spendibile nell’intero territorio provinciale. Si tratta di un’attività formativa molto importante che ha permesso ai corsisti di vivere un’esperienza a contatto con la natura alla riscoperta dei segreti della cultura e delle tradizioni agricole. Inoltre, visto il grande successo riscosso dall’iniziativa – ha concluso Bisconti – già da sabato 31 maggio, alle ore 17, a Civitanova Marche presenteremo la seconda edizione del 2008 raccogliendo sia le adesioni sia partendo con il nuovo ciclo di lezioni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.582 volte, 1 oggi)