SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo le immagini del Maestro Federico Fellini nei documentari di Sesti e Sanguinati, alla Fondazione Libero Bizzarri è la volta di un altro protagonista indiscusso della storia del cinema: Martin Scorsese. Il secondo appuntamento di “Immagini inattese. I venerdì del Bizzarri” è fissato per il 30 maggio, alle ore 17, presso la sede della fondazioni, in via Gronchi, con la proiezione di “Viaggio nel cinema Americano” (prima parte), tratto da Il cinema secondo me di Martin Scorsese.

Il documentario, realizzato in occasione del centenario del cinema, mostra un Martin Scorsese cinefilo prima ancora che cineasta. Il regista newyorkese rivolge uno sguardo personale e intimo a tutta la storia del cinema degli Stati Uniti, ripercorrendo le tappe del cinema americano, dagli albori alla scoperta del sonoro e del colore, fino ai giorni nostri, avvalendosi di interviste e testimonianze dirette di alcuni tra i più grandi registi americani: De Palma, Coppola, Lucas, accanto ai pionieri Lang, Ford, Vidor, o agli innovatori Wilder, Penn e Cassavetes. Interviste a cui si alterna l’analisi di intere sequenze, commentate fuori campo dalla voce del regista che interviene a mettere in risalto, volta per volta, il lavoro degli interpreti e degli autori.
Un avvincente racconto sulla più grande e folgorante fabbrica di sogni del Novecento dalla viva voce di uno dei suoi protagonisti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 442 volte, 1 oggi)