SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per la minoranza sprechi e lungaggini, per il sindaco piccoli ostacoli: il consiglio comunale ha comunque approvato, nella seduta di martedì 27 maggio, il rendiconto del bilancio 2007, con conseguente via libera alla destinazione dell’avanzo di 860.137,18 euro. Numerosi gli intervenuti: Vignoli (An), Gabrielli (Forza Italia), Felicetti (Lista Martinelli-Pri), Pino Nico (Udc), Evangelisti e Palestini (Pd).

Approvata all’unanimità e senza discussione l’istituzione del “Catasto degli incendi boschivi”. È stata invece rinviata alla prossima seduta consiliare la discussione delle due mozioni all’ordine del giorno: quella presentata da Lorenzetti per individuare parcheggi gratuiti sul lungomare per i residenti, e quella di Marinucci sull’auspicato aumento delle piste ciclabili.

La seduta consiliare si era aperta con un ordine del giorno urgente, presentato da Palma Del Zompo (Pd), poi approvato all’unanimità, per il ripristino di uno specifico ministero della Salute. Lorenzetti, a sua volta, ha segnalato problematiche di interesse per la città, come la crisi idrica, i ritardi nella costruzione della quinta vasca di Relluce ad Ascoli (con possibili marginali ripercussioni su San Benedetto, che conferisce la maggior parte dei rifiuti a Fermo), e le conseguenze di un aeroporto a Fermo. Il sindaco ha affermato che valuterà queste tematiche, affermando per il momento che la Ciip spa ha già riportato il livello di allerta idrica alla “fascia gialla”, ciò che consentirà la riapertura di alcune fontanelle.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 673 volte, 1 oggi)