SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il dottor Alessandro Pignoletti, tramite il suo avvocato, ha risposto alle “brutte notizie” sulla sua persona pubblicate più di un mese fa da un giornale di Piacenza. Ne siamo felici perchè stavamo aspettando qualche smentita o precisazioni che ci aiutassero nel nostro impegno di stabilire la verità, per il raggiungimento della quale andremo avanti con grande convinzione. Questo il testo integrale:
Formo la presente in nome e per conto del Dott. Alessandro Pignoletti, presidente ed amministratore delegato della Berni S.p.A., sia per chiederVi una rettifica di quanto da Voi pubblicato in data odierna a proposito del mio assistito e dell’affare Foodinvest nonché per darVi quella smentita riguardo alle c.d. “notizie provenienti da Piacenza” che stando a quel che scrivete in uno dei Vs menzionati articoli state ancora aspettando.
Come si può evincere dagli allegati in tal sede il quotidiano piacentino La Cronaca, dal quale avete casualmente ricevuto le “ultime informazioni”, nello scorso mese di aprile ha pubblicato alcuni articoli dal contenuto lesivo nei confronti sia del Dott. Pignoletti che della Berni SpA e non ha mai fatto alcuna reale rettifica nonostante la richiesta in tal senso, di guisa che in data 20/05 u.s. il giornalista Antonio Corciulo ed il direttore responsabile de
La Cronaca sono stati querelati per diffamazione aggravata a mezzo stampa (vedansi allegati).
Del resto la falsità delle notizie pubblicate è verificabile mediante una semplice visura camerale della citata Berni S.p.A. (come quella allegata alla presente).
Pertanto resto in attesa di leggere la Vs pronta rettifica e di ricevere le dovute spiegazioni per quanto sopra con avvertimento che in difetto il mio assistito si vedrà costretto a procedere nei Vs confronti nelle opportune sedi di Giustizia.

Distinti saluti.F.to Avv. Fabrizio De Simone
Si allegano copia querela depositata (potete leggerla qui a fianco nel formato Pdf ndr) in data 20/05/08 nonché copia misura camerale della Berni Spa

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.547 volte, 1 oggi)