SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nelle due giornate del Gran Premio dell’Adriatico l’atletica del settore Master Italiano ha celebrato il suo incontro più atteso, accolta come ogni anno dall’Associazione Atletica Torrione di San Benedetto del Tronto, organizzatore dell’evento. La partecipazione oltre le più rosee previsioni ha portato sulla pista di atletica di San Benedetto la bellezza di 536 atleti appartenenti a 54 squadre provenienti da 14 regioni d’Italia.

Eccezionali primati sono stati conseguiti, primi tra tutti i due record mondiali nei 400 e 800 metri categoria F75 per Emma Maria Mazzenga della SEF Macerata. Nel meeting sono state conseguite anche le migliori prestazioni italiane nei 400 metri categoria F55 per Anna Micheletti della ACSI Campidoglio Roma e nei 400 metri categoria F50 per Anna Pagnotta del CUS Molise. A questi record si aggiunge la prestazione di Brunella Del Giudice nel Martello categoria F65 per il conseguimento del memorial “Marchei”.

La classifica a squadre anche quest’anno ha messo in competizione sullo stello livello squadre femminili con squadre maschili ed ha visto la vittoria di misura della SEF Macerata maschile sulla Liberatletica Roma maschile e sulla SEF Macerata femminile. Seguono l’Athlon Bastia maschile, l’ACSI Campidoglio Roma femminile, la Liberatletica Roma femminile, l’ACSI Campidoglio Roma maschile, la GS Amleto Monti Terni maschile, l’Acquadela Bologna maschile e l’Atletica Aversa maschile.

Alla SEF Macerata anche la vittoria del trofeo “Monti” come miglior somma di punteggio tra squadra maschile e femminile. La signora Enrica Monti ha consegnato l’ambito trofeo alla squadra.

L’Associazione Atletica Torrione ha dato appuntamento a tutti gli atleti per il prossimo anno alla quindicesima edizione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 865 volte, 1 oggi)