GROTTAMMARE – «L’amministrazione non ha commentato le notizie stampa inerenti la viabilità della nostra città che fotografano in modo puntuale l’attuale situazione, mostrandone i limiti: ma l’attuale amministrazione ha ritenuto di non dover commentare».

Secondo Sandro Mariani, consigliere comunale per Grottammare Futura, ad aver peggiorato la situazione traffico della Perla dell’Adriatico non è dovuta all’aumento di residenti, né al conseguente aumento del numero di auto, ma «per il fatto che le amministrazioni che si sono succedute negli anni non hanno fatto altro che realizzare interventi il cui risultato è stato quello di penalizzare la viabilità».

Ciò che colpisce il gruppo facente parte dell’opposizione è l’assenza di qualsiasi accenno di commento da parte dell’amministrazione attuale, che «da un lato tradisce l’imbarazzo derivante dall’evidenza della criticità della situazione attuale e dall’altro mostra la mancanza di volontà e capacità nel cercare rimedi. Le amministrazioni hanno pensato sempre “in piccolo”, occupandosi delle piccole faccende che avvengono dentro le quattro mura castellane, senza dialogare con le realtà vicine».

Mariani porta anche qualche esempio: «La Statale, con la medesima carreggiata, è stata caricata sia del traffico di trasferimento (non più smaltito dal lungomare, ristretto dopo la ristrutturazione degli anni scorsi), che del traffico commerciale e della logistica. Negli anni non si sono attivati nemmeno gli “interventi tampone” minimi come le rotatorie.
Nel centro cittadino è stata realizzata una piazza, cancellando un tratto di strada, deviando il traffico a doppio senso di marcia su carreggiate più strette, producendo intasamenti, difficoltà di parcheggio e difficoltà di sopravvivenza a quelle poche attività commerciali. I cittadini che vivono in questa area metropolitana incontrano continue difficoltà nei loro spostamenti: è come se ogni volta dovessero attraversare una dogana, mostrare i documenti e perdere ulteriore tempo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 907 volte, 1 oggi)