SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dall’Alberghiero di San Benedetto alle tavole della Marina Militare. L’Ipsaar, infatti, ha ricevuto una richiesta per una serie di corsi di specializzazione in ristorazione e confezionamento degli alimenti, rivolti al personale militare delle Capitanerie di Porto, da parte del Comando Generale della Marina Militare. Per avviare la collaborazione, sono arrivati a San Benedetto il capo del personale, ammiraglio Agostinelli, il controammiraglio Ilarione Dell’Anna e il comandante del compartimento marittimo di Ancona Antonio Pasetti, per formalizzare la richiesta.
Si tratterà di un corso intensivo, teorico-pratico, della durata di due settimane durante le quali gli allievi studiano diverse materie, dalla corretta prassi di igiene, al rischio di contaminazione biologica dei cibi, dallo studio dei pesci, delle carni e degli ortaggi, all’approvvigionamento delle merci, per arrivare alle preparazioni delle salse basi e alla piccola pasticceria. Al termine del corso full immersion, tenuto dai docenti dell’Ipssar, gli allievi ricevono l’attestato di partecipazione.
La Marina, dunque, ha deciso di tornare a una forma di “insourcing”, preparando personale proprio cui affidare la gestione delle cucine rivalutando il concetto di qualità nella scelta e nella preparazione degli alimenti. Nei giorni scorsi si è concluso il terzo corso che ha visto la partecipazione di venti allievi provenienti dalle Capitanerie di tutta Italia, fra cui: Catania, Cagliari, La Spezia, Napoli, Roma, Trieste, Ravenna, Olbia, Venezia, Bari, Brindisi.
Alla consegna degli attestati, cui ha fatto seguito la serata di Gala, hanno partecipato il comandante ed il vice comandante della capitaneria di San Benedetto, Luigi Forner e Luigi Piccioli, il capitano dei carabinieri di San Benedetto Giancarlo Vaccarini, l’onorevole Amedeo Ciccanti, il vice presidente della Provincia di Ascoli Emidio Mandozzi, il Dirigente Scolastico dell’Ipssar, dottor Giovanni D’Angelo. I corsi di “Specializzazione in ristorazione e confezionamento degli alimenti” continuano e seppur molto impegnativi per il personale docente e tecnico, sono svolti sempre con grande entusiasmo e professionalità, consci del prestigio che questi rappresentano a livello nazionale per l’Istituto Alberghiero, per la Città di San Benedetto, la Provincia di Ascoli e la Regione Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.962 volte, 1 oggi)