GIULIANOVA – Una lettera della Asl di Teramo recapitata al sindaco di Giulianova Claudio Ruffini ha annunciato la chiusura dei reparti di ostetricia, ginecologia e pediatria nell’ospedale giuliese a partire dal primo giugno. La decisione, già preannunciata da tempo dalla Regione, è stata presa in seguito alle disposizioni del nuovo Piano Sanitario Regionale e del Piano della Asl per il riordino della sede ospedaliera.

Inutili le proteste dei cittadini e le manifestazioni organizzate dai comitati spontanei, come ad esempio le ventimila firme raccolte in due mesi – e consegnati al Ministro della Sanità Livia Turco in occasione della sua visita in Abruzzo – per evitare che la struttura sanitaria perdesse reparti o subisse ridimensionamenti.

La direzione della Asl di Teramo ha comunque assicurato un servizio ambulatoriale di ostetricia e ginecologia per far fronte alle urgenze. La decisione è stata presa anche in vista dell’imminente stagione estiva, che porta ad un aumento della popolazione con le presenze turistiche nelle località costiere.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.200 volte, 1 oggi)