SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Parte venerdì da Cupra Marittima la diciannovesima edizione di “Spiagge e fondali puliti”, un week end all’insegna della sensibilizzazione organizzato da Legambiente.
Da Fano alla Riserva Naturale della Sentina saranno moltissime le iniziative sparse su tutto il litorale marchigiano. Si comincia venerdì 23 maggio a Cupra Marittima dalle 9.30; il Comune invita tutti per la pulizia della spiaggia di Sant’Andrea a cui parteciperanno le associazioni locali e i ragazzi della scuola elementare. Sabato 24 maggio tutti in spiaggia a San Benedetto del Tronto con i soci del Circolo locale di Legambiente con appuntamento alle 9 presso il ponte Albula.

Volontari provenienti da tutta la regione, armati di sacchi, guanti e rastrelli, puliranno spiagge e scogliere. I volontari sub, invece, passeranno al setaccio i fondali antistanti le spiagge e le coste raccogliendo i rifiuti più disparati: dalla lavatrici ai motorini, dai televisori a vecchie ferraglie arrugginite.
Purtroppo si trova di tutto lungo le splendide spiagge italiane.

Ma gli scarichi abusivi, la pesca incontrollata, il turismo selvaggio, gli sversamenti di sostanze liquide inquinanti e l’abbandono di rifiuti solidi minacciano l’equilibrio del delicato ambiente acquatico.

«Poter aiutare le spiagge e i fondali a vivere e respirare è il nostro compito da 19 anni – dice una nota di Legambiente – attraverso un’informazione corretta sulle dinamiche del mare, la stabilità degli ecosistemi e le biodiversità che lo abitano e che i nostri comportamenti possono mettere in pericolo. La condizione necessaria per proteggere il mare è conoscerlo, scoprire le creature che lì vivono, capire la ricchezza di un mondo che non finisce nella parte sommersa del nostro orizzonte e riuscire quindi a guardare il mare dalla parte del mare».

“Spiagge e Fondali Puliti” è gemellata con Clean Up the Med, un evento internazionale che denuncia l’inquinamento marino da idrocarburi e che coinvolge oltre 1.500 località costiere del Mediterraneo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 689 volte, 1 oggi)