GROTTAMMARE – A Porto Recanati, dove domenica è andato in scena il terzo appuntamento stagionale con gare che mettono in palio punti pesanti per la classifica regionale, la Perla dell’Adriatico si conferma con un buon secondo posto dietro a Chiaravalle.
In classifica generale dovrebbero essere quattro le squadre che si sono battute fino all’ultimo punticino per la leadership che vede per il momento Osimo prevalere su tutti grazie soprattutto a un elevato numero di atleti. Il club grottammarese dovrebbe confermare il 3° posto generale a pochissimi punti dalla vetta.

La giornata di Porto Recanati può essere vista in chiaroscuro dato che se da una parte assenze e cadute come quella rovinosa di Lorenzo Carboni che quasi in dirittura di arrivo si trovava nei primissimi posti, hanno tolto punti pesanti e speranza di vittoria, dall’altra si è assistito a prove eccellenti come quelle dei soliti Celeste Mozzoni, seconda nella G6 femminile, di Bruno Capodicasa, secondo pure lui nella G5 maschile; e Pietro Angelici, secondo nella G4 maschile; ma soprattutto Andrea Troiani (G5 maschile) che con un imperioso sprint negli ultimi 300 metri ha sbaragliato tutta la concorrenza tagliando il traguardo a braccia alzate meritandosi il plauso di compagni di squadra e avversari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.361 volte, 1 oggi)