SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si sono conclusi i play-out del girone C di Serie C2 e, tutto sommato, non si può affermare che siano andati male. Purtroppo, già si sapeva che una tra la Tecno e la SBT avrebbe dovuto abbandonare la serie C e questa sorte è toccata ai ragazzi di mister Mascitti. Discorso diverso per il Caffè Portos che affrontava i civitanovesi del Fontespina ed alla fine ne son usciti vincitori. Ma andiamo con ordine, partendo dal derby.

Dopo il pareggio a reti inviolate dell’andata, di fronte ad un pubblico delle grandi occasioni, stavolta la Tecno ha fatto valere la sua supremazia tecnica, andando a vincere la gara più importante delle quattro disputate quest’anno contro i cugini dell’SBT. Il 3-1 finale si può definire tutto sommato giusto, anche se gli ospiti hanno comunque creato qualche inevitabile grattacapo al bravo Errera. Dopo una fase di studio, era Aureli a portare in vantaggio i rivieraschi che sfioravano poi il raddoppio con Sciamanna, che colpiva un palo. Si chideva sul vantaggio per la Tecno la prima frazione di gioco, non molto spettacolare.

La ripresa era più avvincente: l’SBT si sbilanciava nell’intento di trovare il pari ma verso la metà della frazione di gioco era Sciamanna ad infilare la retroguardia rossoblu per il doppio vantaggio Tecno. L’SBT subiva il contraccolpo ed anche la terza rete, un po’ rocambolesca, su calcio di punizione battuto da Arcangelo Grossi e deviato di spalla da Aureli. Sul 3-0, a pochi istanti dalla fine, la SBT creava le occasioni più ghiotte e prima accorciava le distanze con Palestini e poi sfiorava più volte la seconda marcatura che poteva riaprire un match sulla carta chiuso. La Tecno chiude quindi nel migliore dei modi una stagione non del tutto positiva, per quelle che erano le ambizioni rivierasche. Alla SBT l’augurio di un pronto ritorno in Serie C, dopo questo fugace passaggio.

Festeggia la salvezza anche il Caffè Portos, raggiunta dopo un campionato con alti e bassi, a discapito di un Fontespina alla quale vanno fatti i complimenti per la correttezza e la sportività dimostrata nel doppio confronto. A dire il vero, il grosso i monteprandonesi lo avevano fatto all’andata, andando a vincere sul campo dei civitanovesi per 9-7. Nella gara di ritorno bastava quindi controllare gli avversari ed a questo i ragazzi di mister Mannocchi si son limitati, rischiando più del dovuto nel finale.

Dopo una buona partenza, culminata con la rete di Sansoni, i padroni di casa arretravano troppo il raggio di azione e subivano la rete del pareggio. Nella ripresa, la gara era si reggeva su un equilibrio pressoché costante, rotto solamente da qualche singola giocata da una parte e dall’altra. E, su una di queste, il Fontespina, a cinque minuti dal termine, si portava in vantaggio, con una splendida mezza rovesciata dell’avanti rossoblu. Fortunatamente per il Portos, nell’intento di raggiungere il doppio vantaggio (che sarebbe equivalso a disputare i supplementari) i civatanovesi si scoprivano eccessivamente e venivano infilati da Angelini per il pareggio che sanciva la salvezza del Caffè Portos.

Troppa sofferenza anche in quest’ultima gara, e questa sì che è stata la vera costante dei monteprandonesi, in tutta la regular season. Alla fine l’obiettivo è stato raggiunto e tutto sommato, anche se ci si aspettava qualcosa di più, per come si stavano mettendo le cose va bene così. La stagione per le formazioni rivierasche va quindi in archivio con un bilancio accettabile: onestamente, vi erano i presupposti da parte di tutte per far meglio. Ultima annotazione: delle quattro formazioni retrocesse, tre erano neo-promosse a dimostrazione che il divario tra la serie D e la C è ancora molto ampio.

PLAY-OFF: nella finalissima play-off del girone C di Serie C2, la Bocastrum United ha superato per 2 – 1 il Futsal Porto San Giorgio ed approda quindi al mini girone a tre con le vincenti play-off dei gironi A (Futsal Fano) e B (Helvia Recina Recanati). La vincente approderà in Serie C1. I ragazzi di mister Antimiani hanno tutte le carte in regola per fare il salto di categoria.

RISULTATI

PLAY-OFF

Semifinali: Torrese – Futsal Porto San Giorgio 4 – 5 (2 – 3); Atletiko Trodika – Bocastrum United 2 – 5 (3 – 5)

Finale: Bocastrum United – Futsal Porto San Giorgio 2 – 1

PLAY-OUT

Riviera delle Palme – SBT F.C. 3 – 1 (0 – 0)

Caffè Portos – Fontespina 2 – 2 (9 – 7)

Fontespina e SBT F.C. retrocedono in Serie D

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.091 volte, 1 oggi)