SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora la droga scelta come compagna del weekend nella nostra città.
Nella notte di domenica 18 maggio è stato tratto in arresto un ventitreenne di nazionalità ucraina con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
Durante la notte i Carabinieri di Porto d’Ascoli avevano notato diversi ragazzi che entravano ed uscivano da un’abitazione privata di Porto d’Ascoli. Insospettiti da tale viavai hanno bloccato un giovane fuori dalla casa e lo hanno trovato in possesso di circa tre grammi di hashish.
I carabinieri si sono allora diretti verso l’abitazione. Dopo esservi entrati hanno perquisito la casa e hanno rinvenuto 105 grammi della sostanza stupefacente e qualche banconota da 50 euro, provento dello spaccio. La casa era abitata dal giovane ucraino che è stato subito tratto in arresto, mentre il giovane precedentemente fermato, un ventiduenne di San Benedetto, è stato segnalato alle Forze dell’Ordine quale consumatore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 956 volte, 1 oggi)