RIPATRANSONE – Un bilancio positivo che dimostra la crescita della Banca di Credito Cooperativo di Ripatransone. Durante l’assemblea ordinaria che si svolgerà sabato 17 maggio, presso il ristorante Valle Verde, i soci sono chiamati all’approvazione del bilancio. Nel corso dell’incontro è prevista anche la premiazione dei trentatré soci iscritti da venticinque anni e dell’unico socio iscritto da cinquanta.

Il 2007 viene archiviato con un utile netto pari a 1.913.681 euro a fronte di 1.846.891 euro del 2006, un incremento di quasi il 4%.
La peculiarità dell’istituto di credito, reinvestire sul territorio di propria competenza ciò che raccoglie come depositi dalla clientela, riusce a garantire un significativo apporto allo sviluppo dell’economia locale. «Anche nel 2007 – spiega il direttore della banca Pietro Giuseppe Colonnella – è proseguito il supporto in favore della comunità locale: nell’erogazione del credito la banca ha cercato di ascoltare le esigenze dei piccoli imprenditori e delle famiglie, nell’erogazione dei servizi è stata riservata una particolare attenzione alla qualità e alla convenienza dei prodotti offerti».

Una politica di sviluppo, adottata dal consiglio di amministrazione, che prevede di aprire entro il 2008 la nuova filiale in Via Curzi a San Benedetto.

Nel rispetto dello statuto sociale l’istituto di credito è intervenuto anche a sostegno di numerose iniziative di carattere culturale, sportivo, ricreativo e religioso. In particolare, la Banca ha finanziato il restauro di un’alzata d’altare settecentesca conservata nel Museo Vescovile di arte sacra, ha contribuito alla riuscita dell’iniziativa “Museo aperto per lavori” all’interno della Pinacoteca di Ripatransone per la manutenzione delle tavole di Vittore Crivelli e reso possibile il secondo Concorso Lirico Internazionale, intitolato al cantante ripano Luciano Neroni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 779 volte, 1 oggi)