ASCOLI PICENO – Trentasei ore dedicate alla cultura e alle tradizioni. Con la “Notte dei Musei” sabato 17 e domenica 18 maggio si aprono le porte alle più importanti esposizioni permanenti del territorio Piceno. All’importante manifestazione, istituita nel 2005 dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese, hanno aderito anche i musei della rete museale MuseiPiceni, organizzando un fine settimana ideale per godere dello splendido territorio piceno e per fare esperienze culturali nei luoghi custodi della propria memoria.
La sera del 17 maggio sarà quindi possibile visitare gratuitamente e in un insolito orario (dalle sei fino a mezzanotte) i musei di Offida, Ripatransone, Montefiore dell’Aso e Monterubbiano, all’insegna di una speciale Notte Bianca dei Musei.
A Offida, presso il Polo Museale Civico Palazzo De Castelletti, all’interno della serie di iniziative raccolte sotto il titolo “Sul Filo dell’Arte”, La Congrega e Librare di Ancona organizzano “Rigenerati”, un’esposizione temporanea in cui verranno mostrati manufatti che vedono l’interazione di carta e tessuto e delle rispettive attività di rilegatura artistica del libro e di arredo tessile e restauro del tessuto. L’esposizione allestita nelle sale al pianterreno del Museo, sarà completata da dimostrazioni di lavorazione al merletto al tombolo organizzate dalle merlettaie della Cooperativa Oikos.
A Ripatransone, al Museo Civico Palazzo Bonomi, saranno invece organizzate visite guidate di approfondimento delle ricche collezioni museali alle ore 21, 22,15 e 23.
A Montefiore dell’Aso, presso il Polo Museale San Francesco a partire dalle 18 sarà possibile assistere alla proiezione del reportage fotografico della fotografa Barbara Di Cretico su New York, che verrà accompagnato alle 22 dalla performance artistica del poeta Lucilio Santoni intitolata “Poeta a New York”, che presenterà delle letture incrociate a momenti di riflessione sulla poesia di Federico Garcìa Lorca, realizzate durante il suo viaggio negli Stati Uniti.
A Monterubbiano, presso il Polo Culturale San Francesco, sarà possibile assistere, a partire dalle ore 18 a un’esibizione di ballo folcloristico del gruppo “Ortensia” di Ortezzano, il cui repertorio ripercorre il ricco patrimonio di musiche e canti della tradizione popolare marchigiana. A seguire, all’auditorium avverrà la proiezione del cortometraggio in dvd “A notte de Natà…”, a sua volta incentrato su usanze, riti e credenze religiose della nostra civiltà contadina.
Domenica 18 maggio invece ci saranno visite guidate tematiche, mirate a offrire un servizio di approfondimento delle collezioni museali. A Ripatransone, presso Palazzo Bonomi Gera, il dottore Daniele Diotallevi, storico dell’arte, terrà alle ore 17 una conferenza sul tema “Quale Risorgimento nei Musei”, illustrando per la prima volta la restaurata collezione delle armi.
Al Polo museale San Francesco di Montefiore dell’Aso invece alle 10 alle 12 ci sarà una dimostrazione nell’ambito dell’iniziativa “Museo aperto per lavori”, a cura della bottega di restauro Artè di Miko Morichetti e dalla restauratrice Laura Maroni, verrà illustrato il processo si restauro di un’opera, approfondendo lo studio dei materiali che compongono il famoso Polittico di Carlo Crivelli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.136 volte, 1 oggi)