CUPRA MARITTIMA – Musica e danze tradizionali come ricerca espressiva per conoscere e capire le origini e l’evoluzione dei movimenti interculturali nel nostro Paese.
Questi gli obiettivi della Scuola di Tarantella e danze popolari del Mediterraneo Taranta Power Bologna, fondata nel 2001 da Eugenio Bennato e Maristella Martella, che divulga in Italia e all’estero le danze tradizionali del sud della penisola: pizzica salentina, tarantella del Gargano, tarantella calabrese, tammurriate campane, Ssaltarello,con particolare attenzione alle influenze del bacino del Mediterraneo.
Il seminario, in programma sabato 17 e domenica 18 maggio sarà curato da Domenico Candellori, percussionista di strumenti appartenenti alla tradizione africana, cubana e italiana, che svolge da anni un’intensa attività di studio e di ricerca in ambito etno-musicale e musicoterapico, attualmente coordinatore del corso di tamburello, tammorra e percussioni della Scuola, e da Silvia De Ronzo, che con l’associazione Taranta Power Bologna collabora negli spettacoli in qualità di interprete e danzatrice e nell’organizzazione di eventi e seminari.

Il programma del seminario:
sabato ore 15.30 – 17.30 danza; ore 17.30 – 19.30 tamburello;

domenica ore 12.00 – 13.30 danza; 13.30 – 15.00 tamburello;

Info e iscrizioni: Domenico Candellori 347.3221180.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.382 volte, 1 oggi)