RIPATRANSONE – Nell’ultimo Consiglio comunale di venerdì 9 maggio, l’ordine del giorno prevedeva due punti di particolare interesse: l’approvazione del bilancio di previsione 2008, e di quello pluriennale 2008-2010 e la discussione della mozione dei consiglieri di An, Luigi Cava e Maria Giovanna Piumella, relativa alla “Valutazione dei titoli per assunzioni, incarichi e collaborazioni presso l’Istituzione per i servizi Sociali e Culturali”.

In merito al bilancio di previsione, il capogruppo Luigi Cava e il consigliere Clemente Ciampolillo lamentano: «Un aumento della Tarsu, dell’addizionale comunale all’Irpef, dei trasporti scolastici e il rincaro della “tassa occulta” per le multe maggiorate del 53%. Nuovi sacrifici senza aumento di servizi. Grave è anche l’ulteriore diminuzione dello stanziamento per la Polizia Municipale, e soprattutto – conclude il gruppo consiliare dell’opposizione – ci sono cifre di bilancio poco chiare: in particolare per incarichi professionali sono previste cifre che superano il milione di euro».

Nuova fonte di polemiche è la tanto discussa “Istituzione per i servizi sociali e culturali”. I consiglieri dell’opposizione Cava e Piumella hanno preso atto della nuova circolare del Dipartimento della Funzione Pubblica del marzo 2008: «Le nuove disposizioni in merito all’instaurazione di collaborazioni esterne nelle Pubbliche Amministrazioni in base a quanto disposto dalla Finanziaria 2008, limitano in casi eccezionali il ricorso a queste particolari tipologie di contratto. Tutto questo si tradurrà – spiegano i consiglieri – nell’impossibilità della realizzazione della nuova “Istituzione”».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 581 volte, 1 oggi)