ASCOLI PICENO – L’Ato 5 (Autorità di Ambito Territoriale Ottimale numero 5 delle Marche) ha dato il via libera agli investimenti per la sistemazione delle rete di distribuzione idrica di un ampia zona di Porto d’Ascoli. Gli interventi, che prevedono un investimento complessivo di circa 914.000 euro, consisteranno nella sostituzione e nel potenziamento di alcune condotte idriche non più funzionali.

I lavori riguarderanno le condotte alimentatrici situate dall’incrocio tra via Mare e via 4 Novembre fino al campo pozzi di Fosso dei Galli. In totale verranno sostituiti circa 2500 metri di tubazioni. La nuova linea si snoderà in parte su strada ed in parte su terreno e il progetto comprende anche l’attraversamento dell’A14.
Il programma di interventi toccherà molte altre vie cittadine: via Piave – piazza Setti Carraro (per 400 metri); via Mare (tratto tra via del Cacciatore e via dei Mille per ulteriori 400 metri). Prevista anche la sostituzione della condotta su via Monte Conero con il rifacimento di 50 allacci di utenze domestiche.

«Sono interventi all’interno delle attività dell’Ato per migliorare l’efficienza delle linee acquedottistiche nei centri urbani del territorio – ha sottolineato il presidente dell’Ato 5 Stefano Stracci – opere che si sono ormai rese necessarie e che servono a mitigare la dispersione idrica e a rendere più razionale l’intera rete di distribuzione».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 498 volte, 1 oggi)