SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una serie di litografie e serigrafie ritoccate a mano e autografate, 114 pezzi a tiratura limitata, nati dall’estro e dalle poetiche visioni di Marcello Sgattoni, uno tra gli artisti più importanti del nostro territorio, potranno essere acquistate, domenica 11, per contribuire alla raccolta fondi organizzata dalla Sezione femminile della CRI. L’appuntamento è in viale Moretti, davanti al monumento “Ai caduti per la libertà”, prima scultura realizzata da Sgattoni per la città.

Hanno presentato l’iniziativa l’assessore Margherita Sorge, che ha messo in risalto l’importanza della sinergia tra arte e fini umanitari e il presidente del Comitato Locale Eldea Angellotti, che ha ringraziato l’artista e sottolineato l’importanza dell’operato della sezione femminile che si adopera continuamente per organizzare eventi ed occasioni per raccogliere fondi e intervenire sulle situazioni di svantaggio economico e sociale.
Presenti anche Dafne Dioniso, responsabile del Comitato e le rappresentanti Anna Sciarra e Diega Vagnoni.

Il maestro Sgattoni spiega così la sua donazione:«La verità non è univoca, è il risultato di tante piccole realtà parziali. L’unica verità è quella dell’amore, in qualsiasi forma esso si esprima, perché, come diceva Pasolini, “la vita si deve investire tutta”. Questa iniziativa nasce dall’amore per il prossimo e sono felice di mettere a disposizione le mie opere, colma i piccoli vuoti nel mio cuore».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 642 volte, 1 oggi)