SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Questa mattina (venerdì) al porto turistico di San Benedetto del Tronto è stato presentato il Gran Premio del Mare Italiano, la tappa italiana del sesto campionato del mondo di motonautica Powerboat P1. Il Powerboat P1, giunto al sesto anno, inaugura per la prima volta la stagione in Italia, terra natale di numerosi piloti e tecnici che partecipano al campionato del mondo.

Come ricorda Jim O’Toole, Managing Director Powerboat P1 Management Ltd, il contributo degli italiani alla motonautica è fondamentale: «Siamo felici di poter correre ancora una volta in Italia, e in questa regione in particolare, dove abbiamo trovato una grande accoglienza, entusiasmo e ospitalità dalla Regione Marche e da tutti gli enti che hanno reso possibile questo evento. Sinora, inoltre, siamo stati premiati da perfette condizioni meteorologiche, piacevoli per lavorare e fondamentali per la sicurezza della competizione. Come ogni anno, siamo felici di poter avere sempre più team e barche iscritte alla stagione, così come possiamo gioire di avere in calendario otto gran premi in tre continenti».

Da quest’anno sarà più facile seguire il campionato Powerboat P1 anche da lontano, grazie alla copertura televisiva di La7 e, sempre gratuitamente, tramite un computer, attraverso il celebre software Virtual Spectator, il quale grazie ai sensori GPS presenti su ogni imbarcazione consente di visualizzare in tempo reale la posizione in mare dei partecipanti direttamente sul proprio schermo.

La tappa di San Benedetto del Tronto è valida anche come prima prova della seconda stagione dell’Italia Powerboat Series (IPS), il circuito organizzato dalla Federazione Italiana Motonautica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.087 volte, 1 oggi)