ASCOLI PICENO – Un mese di maggio cruciale. E’ quello che ci si aspetta, se si dà un’occhiata al calendario delle attività del Centro Sportivo Italiano di Ascoli Piceno.

Il Csi, infatti, si appresta a vivere la fase più concitata di tutta la stagione sportiva con un susseguirsi di finali e di manifestazioni di chiusura delle varie attività e dei progetti avviati nei mesi scorsi.

Si parte domenica 11 maggio, al Palazzetto di Monteprandone, con le finali provinciali del campionato di calcio a cinque femminile, con le compagini “rosa” che daranno vita a ben tre finali: quella per il primo posto, che vedrà in campo la Futsal Athletic di Porto d’Ascoli e il Circolo Don Bosco di Rubbianello; la gara per il terzo posto, in cui si affronteranno Montefiore e Polisportiva Colonnellese e la finale per il quinto posto, tra il San Basso di Cupra Marittima e la Mazzoni Group di Porto d’Ascoli. Un pomeriggio ricco di sport, con inizio alle ore 16 che si concluderà con la premiazioni delle squadre vincitrici e la consegna, alle prime due classificate, del pass per la finale regionale del 24 e 25 maggio.

Domenica 18 maggio, invece, Ascoli Piceno si prepara ad accogliere la giornata conclusiva dei campionati giovanili, con l’ultimo appuntamento del Progetto “Ragazzi in Sport”, dedicato agli Under 14, e l’ultima tappa della Oratorio Cup, dedicata agli Under 18, un evento che vedrà in campo circa 250 bambini e 100 adolescenti pronti a colorare la Parrocchia di San Marcello, le vie e i campetti del quartiere.

Il week-end successivo, il 24 e 25 maggio, toccherà a San Benedetto ad essere invasa dall’arancio e dal blu del CSI, con le finali regionali dei campionati di calcio a 5 open maschile e femminile, che porteranno nella città rivierasca, oltre 200 atleti provenienti da tutta la Regione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 609 volte, 1 oggi)