MONTEPRANDONE- Purtroppo è andata male ai ragazzi di Filipponi. La gara di ritorno del 1° turno degli Juniores nazionali, disputata sabato scorso dopo il pareggio a reti bianche dell’andata, termina con una sconfitta interna.

Non va però dimenticato che prima di giungere alle eliminatorie il Centobuchi ha stravinto il girone H con 51 punti. L’inizio era stato promettente con il vantaggio. Ma, dopo aver subito il pareggio, la squadra ha perso smalto e convinzione di potercela fare. Va aggiunta la sfortuna dei 2 legni colpiti.
La cronaca: al 6’ Cesani va via sulla destra e mette dentro l’area saltando anche Cianciullo per Frinconi che marcato da dietro, calcia fuori da pochi passi a porta vuota. Due minuti dopo vantaggio dei bianco-celesti con Cesani che serve Senghor il quale da posizione decentrata sorprende Cianciullo e infila la porta per l’1-0. Il Centobuchi continua a giocare bene ma il Campobasso ferito nell’orgoglio reagisce e i frutti si concretizzano al 19’ con una splendida azione personale del fantasista Esposito che va via sulla parte destra dell’area, si accentra, si gira di scatto e fulmina Cagnato all’angoletto basso. Al 24’ gran colpo di testa a girare di Romani e grande risposta di Cianciullo. Al 40’ colpo di testa di un soffio fuori vicino al primo palo di Fossalovara. La ripresa si apre con una grande occasione per i padroni di casa, cross dalla sinistra di Mozzoni e colpo di testa del nuovo entrato Filiaggi che si stampa sulla traversa. Al 54’ l’ultima vera occasione dei locali con l’ala destra Cesani che servito in area difende la sfera e calcia di poco fuori sfiorando il palo. Al 65’ azione impostata da Marotta che serve il nuovo entrato Piovan il quale si inserisce e supera in uscita Cagnato per l’1-2.
Al 66’ ancora l’ottimo Esposito si invola in area ed effettua un tiro a palombella deviato fuori dallo specchio da Cagnato. Al 78’ brutta entrata da dietro di Marotta su Cesani, punita col rosso diretto. Due minuti dopo tocca al tecnico Bavota e al suo assistente dover abbandonare il campo in seguito a reiterate proteste e frasi colorite. Al 93’ seppur in dieci il Campobasso chiude il match co una grande azione individuale del nuovo entrato D’alessandro che va via in slalom sulla sinistra lasciando sul posto mezza difesa bianco-celeste e giunto in area effettua un tiro preciso e vincente che si infila all’angoletto per l’1-3 che si infila all’angoletto per l’1-3 che sigilla la gara.

Deluso ma non tanto il tecnico biancoceleste Filipponi: «Come i nostri avversari dopo lo 0-0 dell’andata avevamo il 50% di possibilita’ eravamo certi di giocarci nostre chances e di poter far valere il fattore campo.
Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi anzi devo far loro i complimenti per una stagione che è stata comunque strepitosa con la vittoria netta nel nostro girone e anche oggi eravamo partiti bene. Sono soddisfatto della loro prova per la verità un po’ sfortunata. Tra i miei farei una citazione particolare per Frinconi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.996 volte, 1 oggi)