SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La stagione sportiva 2007-08 si è conclusa con un buffet allo chalet “Da Andrea”, ma a tenere banco non è tanto il passato, quanto il futuro della Samb Calcio. Nella mattinata di venerdì pubblicheremo l’intervista video del presidente Gianni Tormenti, rilasciata in esclusiva a Rivieraoggi.it, di cui, di seguito, diamo una piccola sintesi.

Presidente, conferma le parole di ieri: «Vendo la Samb entro il 10 giugno»?

«Sono parole che vanno spiegate: la famiglia Tormenti non vuole disfarsi della Samb, e tiene alla squadra rossoblu: se accadrà, non daremo la squadra a dei banditi, ma a persone di sicura affidabilità. Se questo non accadrà, gestiremo la Samb come un’azienda privata».

Ci dobbiamo aspettare, dunque, una contrazione ulteriore degli investimenti, con una squadra di ragazzini schierata nel prossimo campionato?

«No, perché potremmo decidere che per noi sia conveniente raddoppiare lo sforzo per costruire una grande Samb: sono tutte cose che valuteremo al momento opportuno».

A proposito di acquirenti, è vero che nelle ultime ore ci sono stati contatti con degli industriali bresciani vicini a Corioni, il patron del Brescia?

«Lo smentisco nel modo più categorico».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.271 volte, 1 oggi)