CUPRA MARITTIMA – La Cuprense ci riprova. A distanza di due anni i gialloblu hanno centrato i play off piazzandosi in quinta fila. Una soddisfazione per tutti i ragazzi, in particolar modo per il tecnico Pasquale Minuti che è riuscito nell’opera di far divenire questa squadra “la mina vagante del torneo”, definizione coniata da lui stesso l’estate scorsa.

Il primo atto dello spareggio promozione si gioca al comunale “F.Veccia” contro la Fermana. Nelle sfide di campionato, la Cuprense ha guadagnato un punto all’andata (0-0) e ha rimediato una sconfitta di misura al ritorno (gol decisivo dell’ex Cocciaretto).

Non sarà facile per i gialloblu supere la compagine canarina, costruita per il salto di qualità. Tuttavia mister Minuti ha dalla sua una squadra per nulla arrendevole. In questi mesi ha dovuto fare fronte a ripetute defezioni eppure è riuscito a centrare con grandi meriti l’obiettivo prefissato nonostante la sfiducia iniziale degli addetti ai lavori.

Due anni fa il Montegranaro fermò la Cuprense in semifinale playoff, l’anno scorso i gialloblu ottennero la salvezza dopo una stagione travagliata condita dall’esonero di Fermanelli e dall’avvento di Minuti. Ora al club del patron Ciarrocchi non resta che tentare il colpaccio: Splendiani e soci sono pronti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 545 volte, 1 oggi)