SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un comunicato di sette righe per gridare la propria rabbia nei confronti della giustizia sportiva. Il Martina domenica pomeriggio non scenderà in campo: lo ha reso noto la stessa società pugliese nel tardo pomeriggio odierno (venerdì). Un atto estremo per protestare contro la decisione adottata dalla Corte di giustizia federale, che nei giorni scorsi ha confermato gli 8 punti di penalizzazione comminati al Lanciano dalla Commissione Disciplinare.

Questo il comunicato pubblicato sul sito ufficiale del sodalizio della Valla d’Itria: L’A.C.Martina preso atto della decisione adottata dalla Corte di Giustizia Federale, ritenendo ingiusta e mortificante la stessa, vista altresì l’impossibilità di poter far valere le proprie ragioni nel dibattimento in quanto non ammessa, tutto ciò premesso, non riscontrando diversa forma di tutela nell’ordinamento calcistico, oppone una dura e ferma protesta non schierando la squadra in campo in occasione della gara Martina-Perugia di domenica 4 maggio 2008.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 894 volte, 1 oggi)