SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Sentina un bene da valorizzare sempre di più. Un finanziamento di circa 20 mila euro arriverà alla Riserva direttamente dalla Regione Marche grazie al progetto realizzato dal presidente Pietro D’Angelo e dai suoi collaboratori, presentato in Regione nei mesi scorsi, relativo al bando per la “valorizzazione delle aree floristiche collinari e costiere”. Un progetto che ha ottenuto un grande successo, risultato tra i migliori (secondo classificato su 12) che ha ottenuto, per l’appunto, un compenso di 15 mila euro che si sono andati a sommare ai 5 mila posti dalla Riviera. Dunque entro il 30 luglio 2008 sarà presentato alla Regione Marche il progetto esecutivo che seguirà il finanziamento stesso.
«Alla nostra proposta – ha dichiarato lo stesso D’Angelo – è stata riconosciuta estrema chiarezza dei contenuti, precisione degli elementi su cui intervenire e la particolarità di essere l’unica a prevedere azioni di monitoraggio dell’efficacia degli interventi».
Nella stesura del progetto esecutivo, la Riserva coinvolgerà le associazioni ambientaliste presenti nella Direzione. Il progetto prevede a grandi linee: la definizione della sentieristica, la sistemazione di cartella illustrativi sulle peculiarità ambientali, la reintroduzione di alcune specie estinte nell’area, la produzione di materiale scientifico e divulgativo relativo alla flora presente.
Un importante ruolo nella stesura del progetto l’ha avuto Stefano Chelli, giovane borsista del progetto provinciale “work experience”, che seguirà la messa a punto del progetto esecutivo e la sua realizzazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 428 volte, 1 oggi)