ROMA – Il Commissario Tecnico della Nazionale italiana di beach soccer Giancarlo Magrini ha reso noti oggi i convocati per le qualificazioni mondiali che si svolgeranno dall’11 al 18 maggio a Benidorm in Spagna.

Dopo i due raduni di preparazione sostenuti a Cervia tra fine marzo e metà aprile, Magrini ha deciso di puntare su un gruppo che unisce esperienza, estro e doti fisiche. Tra i pali fiducia a Stefano Spada, già convocato un anno fa per l’Eurocup 2007, e Michele Zanini, quasi un anno in azzurro, mentre restano a casa Daniele Gigli e Giuseppe Rasulo, gli altri due portieri impegnati nei raduni in Romagna.

In retroguardia, dopo l’addio del 44enne Maurizio Gali (recordman di presenze, 96, con 15 gol), passato nello staff con il ruolo di vice alenatore, confermatissimo Michele Leghissa, 56 presenze in Nazionale, che dovrà favorire l’inserimento di Marcello Fumagalli, difensore del Milano campione d’Italia negli ultimi due anni, e soprattutto Stefano Torrisi, ex difensore di Bologna, Parma e Atletico Madrid che ha deciso di entrare a far parte di questa Nazionale proprio nelle ultime settimane.

In mezzo al campo, a ricevere l’eredità dell’ex capitano Gianni Fruzzetti, che è uscito dal giro azzurro dopo 4 anni di successi (90 caps e 49 gol), ci sarà la coppia di esterni del Terracina: Simone Feudi, classe 1982 ma già 48 presenze in Nazionale e 9 gol, e Roberto Pasquali che resta il punto di riferimento in chiave offensiva di questa squadra, capace di stabilire il record di gol in maglia azzurra (81) con unamedia record di quasi 1 gol a partita (82 le gare giocate). Con loro, però, una buona dose di muscoli arriva con Cristiano Pavone, un passato tra Serie B e C, e un anno nel beach con il Cervia, e Francesco Corosiniti, uno dei giovani più interesanti della Serie A di beach soccer, da tre anni al Panarea Catanzaro.

In avanti, accanto alla coppia formata da Paolo Palmacci e Massimiliano Esposito (35 gol lo scorso anno insieme), Magrini ha voluto dare una chanche a Diego Maradona jr, che nelle ultime settimane ha lavorato sodo per provare la nuova esperienza nel beach soccer.

A Benidorm, l’Italia dovrà affrontare nel girone eliminatorio Norvegia, Grecia e Azerbaijan: si qualificano le prime due di ciascuno dei 6 gironi previsti (in tutto sono 24 le squadre iscritte al torneo) più le 4 migliori terze. Successivamente sarà predisposto un tabellone ad eliminazione diretta dagli ottavi alle finali. Le prime 4 del torneo saranno ammesse al Mondiale: fondamentale sarà dunque arrivare alle semifinali per poter staccare il biglietto per Marsiglia 2008.

I convocati

Portieri: Stefano Spada (Sangiustese Mc), Michele Zanini (Calcetto Manzano Ud)

Difensori: Francesco Corosiniti (Amantea Cz), Marcello Fumagalli (Brera Mi), Michele Leghissa (Gonars Ts), Stefano Torrisi (Loops Ribelle)

Centrocampisti: Simone Feudi (Diana Nemi Rm), Roberto Pasquali (CL Priverno Lt), Cristiano Pavone (Cinisellese Mi).

Attaccanti: Massimiliano Esposito (Abano Pd), Paolo Palmacci (Hermada Lt), Diego Maradona (Venafro Is).

Lo staff

Capo Delegazione: Antonio Cosentino; Commissario Tecnico: Giancarlo Magrini; Team Manager: Ferdinando Arcopinto; Collaboratore Tecnico: Maurizio Galli; Segretario: Giuseppe Patassini; Medico: Daniele Cucchi; Fisioterapista: Giacomo Anibaldi; Magazziniere: Fabio Daddi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.049 volte, 1 oggi)