SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Melodie sconfinate e senza tempo, atmosfere antiche miscelate a ritmi moderni e suoni dal mondo. Questo è il clima di contaminazioni di “Abracadabra”, il nuovo album de La Grande Tribù, che sarà presentato questa sera, venerdì 25 aprile, al Rebel.

Il disco sarà edito dalla Wide Production e Musicomania, due delle linee editoriali che fanno capo all’ormai celebre Wide Sound di Domenico Di Gregorio, una delle etichette italiane che passo dopo passo si è imposta sul mercato come un marchio di qualità anche a livello internazionale, stimato prevalentemente nel jazz.

La Grande Tribù nasce nel 2002 e si afferma molto rapidamente nel Piceno e non solo grazie ai numerosi concerti carichi di suoni, colori ed energia. Nel loro curriculum anche un mini-cd autoprodotto, “La grande tribù”, uscito nel gennaio ’03 e il primo album, “Sogni di una notte da 1/2 litro”, del dicembre ’04, prodotto dall’etichetta indipendente Ideasuoni, disco venduto esclusivamente nei concerti, in circa mille copie vendute.
La formazione è composta da Igor Romandini alla chitarra acustica ed elettrica, Roberto Capriotti alla chitarra classica, Luigi Bucci, bouzouki e chitarra acustica, Massimiliano Sobillo, voce, Arturo Grilli, basso, Marcello Piccinini alla batteria, Paolo Partenza alle percussioni, Marco Carlini al flauto, Domenico Di Martino, fisarmonica e violoncello, e Massimo Casagrande, fonico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.081 volte, 1 oggi)