MONSAMPOLO – Decine di operai della Bluterma in strada con bandiere, striscioni e cori, per manifestare il loro forte disagio nei confronti della proprietà, il gruppo Celi di Verona, e per sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sulla loro situazione.
L’azienda produce componenti per caloriferi d’arredamento, si trova a Colonnella, in provincia di Teramo, impiega 98 dipendenti, molti dei quali originari del sambenedettese e dell’ascolano. Sta chiudendo, gli stipendi non vengono pagati, la rabbia è tanta.
Giovedì mattina, come annunciato da due giorni, hanno organizzato una manifestazione di protesta, bloccando la strada che da Stella di Monsampolo conduce alla strada provinciale Bonifica.

Nel pomeriggio di giovedì è previsto l’arrivo in azienda di Francesco Dattoli, l’amministratore dell’azienda, già di proprietà del gruppo Blasi, chiusa da settimane per iniziativa della proprietà stessa.

E sono settimane, infatti, che gli operai sono in presidio permanente di fronte allo stabilimento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.459 volte, 1 oggi)