SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vuole dei chiarimenti Tommaso Caroselli Leali, patron della Sassomeccanica di Porto d’Ascoli e presidente del locale comitato di tutela aziende, riguardo il mancato inizio dei lavori di costruzione del ponte sul Tronto.
L’imprenditore ricorda che «il 14 dicembre 2007, nell’aula magna dell’Università Politecnica delle Marche in via del Mare, si è tenuta la cerimonia di consegna ufficiale del cantiere per la costruzione del nuovo ponte sul fiume Tronto».
«In tale occasione – sottolinea Tommaso Caroselli Leali – noi tutti abbiamo sperato che nel tempo di due anni e mezzo, durata prevista dei lavori, avremmo avuto il nuovo ponte e finalmente la messa in sicurezza delle aree a rischio esondazione».
«Invece, trascorsi già quattro mesi dalla data dell’evento, e quindi dalla consegna ufficiale dei lavori alla ditta aggiudicataria, non solo i lavori non sono stati iniziati, ma neanche sono stati installati i previsti cartelli e quindi, sembra ovvio ritenere che dai previsti due anni e mezzo si sia già arrivati a tre».
«Chiediamo a tutti i soggetti coinvolti – conclude l’imprenditore – ciascuno per le proprie competenze, di darci e dare a tutti le opportune informazioni sia sulle cause del mancato inizio dei lavori sia anche sulle previsioni dI avvio dell’opera».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 789 volte, 1 oggi)