SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Quando verrà realizzato il ponte ferroviario sul Tronto?». Questo è ciò che si chiede (e chiede in un’interrogazione indirizzata alla Provincia) il vicepresidente del Consiglio provinciale di Alleanza Nazionale, Pasqualino Piunti.
«Dopo due interrogazioni in Provincia, il 20 ottobre del 2005 e il 20 settembre del 2006 – chiarisce Piunti – finalmente il presidente Massimo Rossi fu costretto ad ammettere di aver esagerato in ottimismo promettendo in una assemblea pubblica all’Agraria, del dicembre 2005, che da lì a pochi mesi sarebbe stato ultimato il progetto esecutivo del ponte ferroviario sul Tronto. Nelle risposte fornite emergeva una certezza: gli interventi sulla struttura ferroviaria sarebbero iniziati dopo la conclusione dei lavori sul ponte Anas».
Riprendendo un intervento fatto nel dicembre 2007 dal vicepresidente della Regione Luciano Agostini in occasione del convegno “Fiume Tronto: studi e interventi idraulici”, in cui Agostini sottolineava che «la realizzazione di un ponte al confine tra Marche e Abruzzo rappresenta la concretizzazione del binomio sicurezza e sviluppo lungo l’asse fluviale Tronto, che permette di rendere vivibile il nostro territorio», Piunti si chiede «in che anno» ciò possa accadere.
«Visto che il ponte Anas – si domanda il capogruppo di An – si dovrà fare entro il termine massimo di 1000 giorni, a partire dal 15 dicembre del 2007, con un impegno di spesa di oltre 17 milioni di euro e poiché fino ad ora tante sono state le pontificazioni e pochi i ponti, vorrei sapere quando vedrà la luce il ponte ferroviario, considerando che il suo costo è stato calcolato in 39 milioni di euro e ad oggi ancora nulla si muove per quello Anas, pomposamente annunciato da tutte le maggiori istituzioni, (Regione, Provincia e Comune di San Benedetto) oltre 4 mesi fa».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 406 volte, 1 oggi)