MASSA – «Abbiamo affrontato la partita in maniera sbagliata, c’erano stati segnali di deconcentrazione già in settimana». Non si nasconde capitan Tinazzi dopo la sconfitta di Massa.
Il terzino destro rossoblu ammette il calo di tensione nello spogliatoio a causa dei discorsi che circolano riguardo alla possibile penalizzazione del Lanciano e a una salvezza che quindi può dipendere anche da variabili extracalcistiche.
E dice di più: «Il mister ha notato questo nostro atteggiamento già ieri (sabato, ndr)».
La Massese invece ha giocato con il coltello fra i denti, e ha superato la Samb in classifica, distaccandola di una lunghezza e approfittando in due occasioni di svarioni difensivi che non hanno permesso di difendere la rete di Curiale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 978 volte, 1 oggi)